MPS: Vigni, concordato con Fisco è rischio remoto

3 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Secondo Antonio Vigni “è remoto” il rischio che MPS accetti il concordato con l’Agenzia delle Entrate per per chiudere un precedente contenzioso secondo cui l’istituto ed altre banche avrebbero beneficiato di risparmi fiscali indebiti. Il Direttore Generale della banca senese, in seno all’Assemblea MPS, ha così risposto ai giornalisti che gli domandavano in merito.