MPS, utile netto in calo nel primo semestre

26 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Banca Monte dei Paschi di Siena chiude il primo semestre con un utile netto di 261 mln di euro, contro i 332,1 mln del pari periodo dello scorso anno, mentre nel secondo trimestre il dato si attesta a 118,9 mln di euro, in calo rispetto ai 142 mln del secondo trimestre del 2009. Il risultato operativo netto si porta a 510 mln di euro, in aumento dell’8,1% rispetto ai 472,5 mln precedenti. La raccolta diretta sale dell’8,8% su base annuale, quella indiretta del 4,2%, il Cost/income si porta al 60,2% dal 64,2% di fine anno. Il totale degli oneri operativi flette del 3,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente a conferma dell’attenzione e della capacità del Gruppo Montepaschi di contenere strutturalmente la spesa. Per quanto riguarda i coefficienti patrimoniali, il Tier 1 sale al 7,8% dal 7,5% di Marzo 2010, il Total Capital Ratio al 12,2% dell’1,8% di Marzo 2010. La società ha reso noto di aver ottenuto l’autorizzazione dall’Autorità di Vigilanza all’estensione dei modelli avanzati a tutto il perimetro di filiali Antonveneta ed ex Antonveneta (confluite nel perimetro della Capogruppo) e alla riduzione del floor dal 90% all’85% a valere dalla segnalazione del 30/09/2010.