MPS: stato italiano nel capitale? Confermate le indiscrezioni di WSI

21 Agosto 2012, di Redazione Wall Street Italia

Milano – Titolo MPS ancora in primo piano a Piazza Affari, fa +8% e sale a 0,25 euro. Cosa bolle in pentola? Da giorni si parla del possibile ingresso di investitori esteri, ma la vera indiscrezione è un’altra. Wall Street Italia l’aveva riportata nella giornata di ieri con il rumor di cui sotto.

>>>>>QUESTO ARTICOLO E’ RISERVATO A MONEY MANAGER E GESTORI DI FONDI. PER LA LETTURA E’ RICHIESTO L’ABBONAMENTO A INSIDER. Ci si puo’ abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.78 euro al giorno.

Gli utenti abbonati possono continuare a leggere l’articolo cliccando >>>[QUI]<<<

Oggi l’agenzia di stampa AdnKronos scrive: “in vista della semestrale, la perdita attesa è di oltre un miliardo, prende sempre più quota l’ingresso dello Stato nel capitale dell’istituto: gli accordi con il Tesoro prevedono infatti che in caso di conti in rosso lo Stato non incassi alcuna cedola ma l’equivalente in azioni. Il Tesoro potrebbe così ricevere, a breve, una quota pari a circa il 7% di Mps”.