Moody’s: rischio di default multipli nell’area euro

28 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – La società di rating Moody’s Investors Service avverte che un rapido deterioramento della situazione nei paesi dell’eurozona e delle banche rischia di minare ulteriormente la stabilità del merito di credito assegnato ai bond degli stati membri.

“Sebbene lo scenario più probabile sembri essere quello di un contenimento della situazione, senza rischio di default per vari paesi, anche queste attese ottimiste implicano effetti negativi sul rating nel lungo periodo”.

Moody’s fa inoltre notare il rischio che le autorità intervengano solo dopo una serie di shock più forti, eventi che potrebbero portare sempre più paesi a perdere l’accesso al mercato dei finanziamenti, richiedendo dunque ulteriori interventi a supporto.

“Se questo fosse il caso, molto probabilmente il rating di questi paesi verrà cambiato in speculativo”.

Moody’s avverte inoltre che l’eurozona sembra essere arrivata a un punto decisivo, che porterà a maggiore integrazione o a maggiore separazione. Quest’ultimo scenario avrebbe ripercussioni negative per il rating dei paesi dell’Area euro.