Moody’s punisce ancora la Germania: tagliato il rating di 17 banche

26 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Washington – L’agenzia di rating Moody’s ha tagliato, da “stabile” a “negativa”, la prospettiva di diciassette banche tedesche, due giorni dopo aver abbassato quella dello stato tedesco sullo sfondo delle incertezze sull’eurozona.

Gli istituti di credito presi di mira sono quelli la cui valutazione finanziaria dipende dal sostegno dello stato federale tedesco e/o dai Laender e dei comuni”, ha annunciato in un comunicato l’agenzia. Tra questi figurano KB Deutsche Industriebank et Deutsche Postbank.

Lunedì, Moody’s aveva in particolare retrocesso da “stabile a negativa” la prospettiva della Germania, a causa del “fardello” che i nuovi aiuti pagati ai Paesi della zona euro faranno gravare sull’economia del Paese. Nel prendere questa decisione, l’Agenzia aveva suggerito di non escludere di privare la prima economia europea del punteggio “Aaa”, il migliore possibile.