Moody’s declassa anche tre compagnie di assicurazione

18 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Dopo la maxi-sforbiciata di lunedi’ che ha interessato 10 banche e 23 enti locali italiani, Moody’s ha tagliato il rating anche di tre importanti compagnie di assicurazioni del paese, sempre sulla scia del downgrade dell’Italia deciso la settimana scorsa.

Unipol Assicurazioni passa a Baa2 da A3, il rating di Assicurazioni Generali retrocede da A1 a Baa1 con outlook negativo, mentre Allianz scende da A1 a A3, prospettive negative.

Ne ha dato notizia l’agenzia di rating ieri in tarda serata, all’indomani di una raffica di downgrade per banche, società e enti amministrativi italiani.

Intanto l’analista dell’agenzia Mark Zandi ha sottolineato che l’economia americana nel giorno delle elezioni non sara’ molto migliorata dallo stato attuale e i tassi di disoccupazione dovrebbero trovarsi dove sono oggi.

Intervenuto ai microfoni dell’emittente CBC, il chief economist di Moody’s Analytics ha spiegato che il punto di riferimento sono i livelli di disoccupazione e il tasso oggi si attesta all’8,2%. Se qualcuno mi dicesse che il giorno delle elezioni di novembre si trovera’ all’8%, risponderei che sarebbe credibile”.