Monti: evitato disastro totale, da riforme +4% Pil

20 Novembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Con il lavoro degli ultimi 12 mesi “abbiamo evitato il disastro totale”, e ora “l’area dell’euro sta superando la sua crisi”. Parlando alla Camera di Commercio di Dubai, il premier Mario Monti spiega che “negli ultimi 12 mesi spegnere l’incendio nella casa era la priorità”, e l’Italia in particolare “non voleva costituire un altro focolaio in Europa”. Sforzi che per Monti hanno avuto successo: “Abbiamo evitato il totale disastro”.

Le riforme adottate dal governo per “migliorare il contesto” per il business valgono circa il 4% del Pil in 10 anni.

“Il pacchetto di riforme ha modernizzato la pubblica amministrazione, rafforzato la legalità, aumentato la competitività e reso il mercato del lavoro più flessibile e dinamico”, ha rivendicato Monti. E l’Ocse “ha recentemente stimato che le riforme aggiungeranno 4 punti percentuali al Pil italiano nei prossimi 10 anni”.

Ma non solo: Monti ha rivendicato il successo nel risanamento. “Ora le nostre finanze sono sane, e lo stesso si può dire per gli aggregati dell’area euro, se comparati per esempio con la Gran Bretagna, gi Usa e il Giappone. I mercati stanno cominciando a notarlo, e stanno tornando in Italia”. (TMNEWS)