Mondo, Garganas: Squilibri, rischio correzione

12 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il banchiere centrale greco richiama l’attenzione sui rischi di un aumento della volatilità sui mercati e di una brusca correzione degli squilibri globali. “Ci sono indicazioni di un deterioramento qualitativo nel mercato dei prestiti ipotecari ad alto rendimento per il comparto sub-prime negli Stati Uniti. Anche se finora l’impatto è stato limitato, il problema potrebbe intensificarsi ed espandersi ad altri mercati”, ha detto Nicholas Garganas, membro del consiglio governativo della Bce, parlando in occasione di un pranzo alla Camera di commercio Ellenico-britannica. “C’è la possibilità di una correzione brusca e non lineare degli squilibri economici globali”, ha detto il banchiere. “Il fatto che una larga parte del deficit delle partite correnti Usa venga finanziato con titoli di Stato a tasso fisso e non con investimenti diretti esteri o con l’acquisto di azioni mostra che i flussi di capitale in entrata in Usa sono diventati più sensibili ai cambiamenti nei differenziali dei tassi di interesse e a un possibile mutamento dell’umore del mercato”, ha aggiunto il banchiere.
d. r.