Mondo: Auto, Toyota batte Gm: Adesso è ufficiale

13 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

Adesso c’è anche l’ufficialità: nel 2006 Toyota è divenuto il maggior venditore mondiale di veicoli, superando General Motors. Nello scorso mese di aprile il sorpasso è stato comunicato in relazione alle consegne del primo trimestre 2007 e il dato, registrato come una novità assoluta, attendeva però un consolidamento successivo. Ora il giornale Automotive News dà invece la conferma di una tendenza già in atto lo scorso anno. Il centro statistico di Automotive News, che ogni anno pubblica una classifica affidabile dei produttori mondiali di auto, ha annunciato che la casa della tripla ellisse ha superato Gm di circa 128mila unità, con 8.808.000 autovetture immatricolate, una volta scorporati i veicoli commerciali venduti da un’affiliata Gm in Cina. In totale, quindi, secondo quanto scritto dal giornale, Gm ha venduto lo scorso anno 8.679.860 veicoli. Il settimanale ha attribuito il microvan da sette posti e altri veicoli con il marchio Wuling alla Saic (Shanghai Automotive Industry Corp.), partner cinese di Gm, che possiede il 50 per cento della joint-venture cui partecipano anche Gm e Liuzhou Wuling Automobile. Nella sua graduatoria, il centro dati di Automotive News include infatti le vendite di una sussidiaria nel totale della compagnia partner che ha la maggioranza delle azioni. Gm, che è stata al primo posto per 76 anni come più grande venditore, ha invece contabilizzato quei veicoli, in totale 420.140 unità nel 2006, nella sua quota. Le cifre di vendita diffuse dalla Toyota, che corrispondono al conteggio di Automotive News, comprendono anche le consegne di Daihatsu e di Hino. Anche nel computo di Gm, le vendite globali nel primo trimestre 2007 sono scese di 90mila veicoli sotto la quota della rivale giapponese.