Mondiali del debito: finale “Bond” sarebbe Svizzera-Germania

14 Giugno 2018, di Alberto Battaglia

I mondiali di Russia 2018 sono in partenza oggi e, sempre in tema di grandi competizioni internazionali, non si può negare che la forza delle finanze di un Paese spesso scateni analisi a tavolino simili a quelle che operate dai bookmaker sulle nazionali di calcio. Kames Capital, società d’investimento britannica che gestisce 49,8 miliardi di euro, ha immaginato di mettere in relazione il World Cup rating delle formazioni calcistiche nazionali, con il giudizio sul merito di credito del Paese, curato dalla stessa Kames. Qualche volta la solidità delle finanze pubbliche va di pari passo con l’abilità nel rettangolo verde: è soprattutto il caso della Germania. Oppure capita anche l’esatto opposto: con il Brasile penultimo nella classifica “bond” e secondo a livello calcistico. Purtroppo la classifica vede, anche qui come in Russia, una dolorosa assenza: l’Italia, non qualificata ai Mondiali, non figura nella graduatoria dei titoli di stato. Difficile, comunque, che ne sarebbero potute derivare grosse soddisfazioni.

Il “debt ranking” di Kames e relativo World Cup Ranking

  1. Svizzera (ranking World Cup: 7)
  2. Germania (1)
  3. Danimarca (11)
  4. Inghilterra (9)
  5. Francia (3)
  6. Belgio (6)
  7. Spagna (5)
  8. Colombia (10)
  9. Polonia (14)
  10. Uruguay (12)
  11. Messico (15)
  12. Russia (16)
  13. Portogallo (8)
  14. Croazia (13)
  15. Brasile (2)
  16. Argentina (4)

 

 

Fonte: InvestmentWeek