Molson Coors annuncia novità ai vertici aziendali

9 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Molson Coors Brewing Company (NYSE: TAP; TSX) ha fornito in data odierna ulteriori dettagli in merito al progetto aziendale di incorporazione nella propria attività di StarBev, la cui acquisizione è stata recentemente annunciata, nominando Mark Hunter direttore generale della nuova unità produttiva, che aggiunge nove paesi dell’Europa centrale al proprio portafoglio dei mercati in crescita. Con vent’anni di attività alle spalle, Hunter, attuale direttore generale delle unità aziendali di Irlanda e Regno Unito, è un veterano dell’industria con un’estensiva esperienza in territorio europeo nel settore della birra. “Dotato di straordinarie capacità di valorizzazione dei marchi aziendali, Mark è un ottimo leader e conosce le strategie per vincere in un ambiente altamente complesso e competitivo. Siamo fortunati ad avere un leader di comprovata esperienza, ansioso di dedicarsi a questa nuova impresa per conseguire risultati positivi sin dal primo giorno” ha dichiarato Peter Swinburn, amministratore delegato e presidente di Molson Coors. Prima della sua nomina a direttore generale delle sedi britannica e irlandese nel 2007, Mark aveva operato come direttore commerciale per Molson Coors Canada, dov’era responsabile di tutte le attività di marketing e vendita. Dal suo ingresso nell’industria della birra, nel 1989, ha ricoperto inoltre diversi incarichi ai vertici, tra cui la gestione dei mercati di esportazione e della strategia operativa per Bass Brewers nonché la gestione delle attività di marketing per il marchio Carling. Hunter ha inoltre fatto parte del consiglio di amministrazione di Bass Brewers in qualità di direttore marketing, nonché del consiglio di amministrazione di Coors Brewers Ltd. Prima del 1989, ha ricoperto diverse posizioni commerciali presso Hallmark Cards e Bulmers Drinks. Mark ha conseguito la laurea in Economia e Gestione Aziendale presso l’Università Strathclyde di Glasgow in Scozia. Alain Beyens, attuale direttore generale di StarBev, lascerà l’incarico alla chiusura della transazione con Molson Coors. “Alain è stato un ottimo leader e a lui va tutto il merito per il raggiungimento di questo obiettivo imprenditoriale. Grazie alla sua guida, siamo ora in grado di effettuare un’operazione di straordinaria portata con grandi marchi e un team di altissimo livello” ha sottolineato Swinburn. Stewart Glendinning, attuale direttore finanziario globale di Molson Coors, sostituirà Hunter nel ruolo di direttore generale delle unità aziendali di Irlanda e Regno Unito. Prima di ricoprire il suo attuale incarico, Glendinning era stato direttore finanziario di Molson Coors UK, dove agiva in veste di responsabile della supervisione di tutte le attività informatiche e finanziarie aziendali. “Stewart porta in azienda la sua profonda conoscenza del mercato britannico nonché la sua diretta esperienza di collaborazione con i nostri grandi clienti di quel mercato” ha osservato Swinburn. “Il ruolo da lui svolto alla guida del nostro team e della nostra strategia finanziaria globale gli conferiscono le giuste credenziali per incrementare la produttività della nostra sede britannica.” Prima del suo ingresso in Molson Coors nel 2005, Glendinning aveva lavorato presso KPMG e successivamente con The Hackett Group, entrambe società di servizi professionali, dove aveva ricoperto diversi incarichi di consulenza e revisione contabile ad alto livello, operando con un ampio gruppo di clienti Fortune 500. Il suo lavoro lo ha portato in giro per l’Europa, l’Africa e le Americhe. Glendinning ha frequentato il College William & Mary, dove ha conseguito la laurea in gestione aziendale con specializzazione in contabilità, cui fa da corollario anche la laurea in legge conseguita presso l’Università di Miami (Florida). Successore di Glendinning nella veste di direttore finanziario globale per Molson Coors sarà Gavin Hattersley. Prima di questa promozione, Hattersley era stato vicepresidente esecutivo e direttore finanziario di MillerCoors, la joint venture statunitense posseduta da Molson Coors e SAB Miller plc, sin dai suoi esordi nel 2008. In questa veste, Hattersley era stato responsabile della strutturazione di solide linee guida per la gestione commerciale e finanziaria della medesima unità aziendale, oltre che della rendicontazione delle prestazioni finanziarie alle due case madri nonché agli analisti e agli investitori di tutto il mondo. “Siamo felici che Gavin si sia unito a noi da MillerCoors, dove ha avuto modo di conseguire una profonda conoscenza della nostra attività” ha dichiarato Swinburn. “Gavin porta inoltre con sé un trascorso di relazioni di lunga durata con i mercati finanziari e l’industria della birra, ambiti in cui è positivamente noto e ben rispettato.” In passato, Hattersley era stato vicepresidente senior di Miller Brewing Company per il settore finanziario, carica ricoperta dall’ottobre 2002. Hattersley era arrivato in Miller da SAB Limited di Johannesburg, in Sudafrica, dove aveva operato come direttore finanziario dal 1999. Entrato in SAB Limited nel 1997, aveva ricoperto diverse posizioni gestionali in ambito finanziario prima della sua nomina a direttore. Prima di unirsi a SAB Limited, aveva lavorato quasi 10 anni per Barloworld Limited. Hattersley ha conseguito sia il baccellierato che la specializzazione in Scienze Economiche presso l’UNISA (University of South Africa). Nel 1987 ha superato con esito positivo l’esame per ragioniere e revisore contabile. “La nostra capacità di assegnare le posizioni aziendali chiave a grandi talenti riflette la solidità e la consistenza dell’ottimo pool dirigenziale di Molson Coors” ha dichiarato Swinburn. “Disponiamo della leadership e dell’esperienza necessarie a consentire una crescita globale della nostra attività, continuando al contempo a valorizzare i nostri marchi e a garantire un costante miglioramento della produttività nei nostri maggiori mercati interni.” Le nomine sono strettamente relazionate alla chiusura della transazione finalizzata all’acquisizione di StarBev, società operante nel mercato della birra dell’Europa centrale cui fanno capo diversi birrifici, annunciata il 3 aprile 2012. Molson Coors ha annunciato il completamento del finanziamento per l’acquisizione in data 3 maggio 2012 e prevede di concludere la transazione entro la fine del secondo trimestre dell’esercizio in corso, subordinatamente all’approvazione delle autorità legalmente competenti. Informazioni su Molson Coors Brewing Company Molson Coors Brewing Company è un prestigioso produttore di birra globale, proprietario di marchi straordinari che deliziano i bevitori di birra di tutto il mondo. La società produce, commercializza e vende un portafoglio di marchi prestigiosi di birre di primissima qualità, tra cui Coors Light, Molson Canadian, Carling e Blue Moon nelle Americhe, in Europa e in Asia. L’azienda è presente in Canada con Molson Coors Canada, negli Stati Uniti con MillerCoors, nel Regno Unito e in Irlanda con Molson Coors UK e al di fuori di questi mercati chiave con Molson Coors International. Molson Coors figura nel prestigioso indice di sviluppo sostenibile per il Nord America, il Dow Jones Sustainability Index (DJSI), ed è alla costante ricerca di nuove opportunità di miglioramento della propria immagine rappresentativa. Per ulteriori informazioni su Molson Coors Brewing Company, visitate il sito web http://molsoncoors.com. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Molson Coors Brewing CompanyRelazioni con i mediaColin Wheeler, [email protected] con gli investitoriDave Dunnewald, 303-927-2334