MolMed, CdA approva ricapitalizzazione

24 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di MolMed ha approvato termini e condizioni relativi all’aumento di capitale sociale da offrirsi in opzione agli azionisti MolMed. In particolare, il Consiglio di Amministrazione della Società, ha deliberato, tra l’altro, di emettere massime n. 105.207.808 azioni ordinarie da offrire in opzione agli azionisti al prezzo di Euro 0,55 per ciascuna Azione, nel rapporto di opzione di n. 1 Azione ogni n. 1 azione ordinaria posseduta, di cui Euro 0,3429 a titolo di sovrapprezzo. Le Azioni avranno le stesse caratteristiche ed attribuiranno i medesimi diritti delle azioni ordinarie MolMed attualmente negoziate sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. Il maggiore azionista della Società, Finanziaria di Investimento – Fininvest, e l’azionista HEquity SICAR, in data 23 giugno 2010 si sono irrevocabilmente impegnati a sottoscrivere, alle condizioni di emissione, un numero di Azioni pari complessivamente alla quota ad essi riservata in opzione, vale a dire pari rispettivamente al 23,956% e al 8,128% dell’Aumento di Capitale. L’Offerta è altresì supportata da un impegno di garanzia da parte di Jefferies International Limited e Banca IMI per la quota di azioni che, al termine dell’Offerta, risultassero non sottoscritte; Jefferies International e Banca IMI agiscono in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners dell’Offerta, in conformità con i termini di un accordo di garanzia stipulato il 23 giugno 2010. L’impegno di garanzia è soggetto a condizioni usuali per tale tipo di accordi. Claudio Bordignon, presidente e amministratore delegato di MolMed, ha commentato: “MolMed si trova ad un punto di svolta determinante della propria storia, con i due prodotti sperimentali più avanzati entrambi in Fase III: TK, un prodotto di terapia cellulare, è in Fase III per il trattamento delle leucemie ad alto rischio, mentre NGR-hTNF, un biofarmaco mirato ai vasi tumorali per il trattamento dei tumori solidi, è in Fase III nel mesotelioma ed in Fase II in altre cinque indicazioni. Con i proventi dell’Offerta, la Società sarà in grado di finanziare lo sviluppo clinico ed industriale di questi due prodotti sperimentali, nonché di rafforzare la pipeline e di permettere la massima flessibilità nella strategia di sviluppo dei progetti, in proprio oppure in collaborazione con partners.” L’Offerta avrà luogo secondo il seguente calendario: – i diritti di opzione dovranno essere esercitati dagli Azionisti, a pena di decadenza, nel periodo compreso tra il 28 giugno 2010 e il 16 luglio 2010 inclusi; – i diritti di opzione saranno negoziabili sul MTA dal 28 giugno 2010 al 9 luglio 2010 inclusi; – i diritti di opzione non esercitati entro il 16 luglio 2010 incluso, saranno offerti dalla Società sul MTA. In tale evenienza, le date di offerta saranno oggetto di comunicato stampa.