MOBILCOM: IL FUTURO SI CHIAMA BANCAROTTA

12 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

E’ divorzio tra Mobilcom e France Telecom.

La fine del burrascoso rapporto si è consumata martedì sera, quando il colosso francese ha annunciato la fine dell’accordo tra le due società.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la decisione del board di Mobilcom di confermare al vertice della società il discusso Gerard Schmid, coinvolto in passato in vicende poco chiare, tra le quali la cessione di un consistente numero di titoli Mobilcom alla moglie attraverso un complicato giro di capitali.

Il titolo Mobilcom, che martedì aveva perso circa il 46%, nelle prime battute era un rialzo dell’11% a €8,11.

Gerhard Schmid, che insieme alla moglie controlla circa il 50% della società, è accusato da France Telecom anche di non aver mai eseguito alcune indicazioni strategiche.

Per Mobilcom il futuro si chiama bancarotta: nessuno sembra interessato a rilevare una società piena di debiti.