Miracolo Apple sfida la crisi. E’ record valore di mercato

11 Aprile 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – I mercati scivolano e, dopo un inizio entusiasmante, il 2012 non sembra promettere nulla di buono per l’azionario. Eppure c’è questo titolo, Apple, che continua a stupire i più ottimisti e che nello stesso giorno in cui Wall Street segna la peggiore sessione dell’anno, aggiorna il record di valore di mercato.

La capitalizzazione di Apple arriva infatti a testare e anche a superare la soglia dei 600 miliardi di dollari: un valore mai toccato prima da nessuna azienda, a parte Microsoft, che il 30 dicembre del 1999, raggiunse un valore di mercato di 619 miliardi. Da allora molte cose sono cambiate, visto che il colosso di Bill Gates vale ora meno della metà, ovvero $255 miliardi.

Tra le altre società che hanno tentato di toccare la soglia General Electric, che si avvicinò al livello nell’agosto del 2000.

Per Apple, il record è arrivato nella sessione di ieri, quando il titolo, in rialzo di più dell’1% rispetto alla chiusura di lunedì, è balzato fino a $644. A quel prezzo, il valore di mercato è salito a $600,04 miliardi. Le quotazioni hanno chiuso poi in flessione di un punto percentuale, riportando la capitalizzazione a un valore inferiore ai 600 miliardi di dollari, in corrispondenza di un valore del titolo a $628,44.

Da segnalare che il titolo Apple è in rialzo di quasi il 60% dagli inizi dell’anno: un fenomeno che continua a far parlare di sé e che viene giustificato con la convinzione di molti analisti, secondo cui le quotazioni sono ancora sottovalutate in relazione ai profitti attesi per il colosso.

In realtà, considerando la componente dell’inflazione, la capitalizzazione di mercato di Apple è ancora inferiore a quella di Microsoft del 1999: i 619 miliardi di allora corrispondono infatti a 846 miliardi di dollari di oggi. Ma molti esperti ritengono che Apple arriverà a toccare i 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione, o un valore comunque vicino.

Brian White, esperto di Topeka Capital Markets, è stato il primo, la scorsa settimana, a fissare un prezzo obiettivo superiore agli 800 dollari, con un target ulteriore, pari a $1.001. In corrispondenza di questo valore, la capitalizzazione di mercato di Apple sarebbe di 932 miliardi di dollari.