Ministro francese: l’euro rischia il collasso, l’Europa la disgregazione

8 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – La moneta unica europea rischia di giungere al termine e l’Unione europea stessa di scomparire, se i leader politici non dovessero riuscire a giungere ad un accordo per contrastare la crisi del debito nella regione. A dirlo è il ministro francese per gli Affari europei Jean Leonetti.

“La situazione è seria … l’euro rischia di esplodere e l’Europa di disfarsi”, ha detto Leonetti durante un’intervista alla TV francese Canal Plus. Ha aggiunto che tutti i 27 paesi devono essere inclusi nei negoziati per contrastare i problemi dell’Area unica, ed è necessario che nessuno dell’eurozona venga escluso.

“Quando all’interno dei 27 alcuni dicono – non sono interessato su ciò di cui parli, non ho mai valuto fare parte dell’euro – (come l’Inghilterra), questo non deve creare una paralisi”.

Critica anche alle agenzie di rating, che hanno minacciato di procedere a diversi downgrade nell’eurozona, in caso non si riesca a raggiungere un accordo concreto per contrastare la crisi. “Un po’ mi annoiano. Non si devono intromettere nella politica, questa è per i cittadini e per i loro rappresentanti”.