Millennial e finanze: quale rischio corrono a cui non pensano

29 Luglio 2019, di Alessandra Caparello

C’è un rischio per le finanze a cui i millennial non stanno pensando. Se hai 20 o 30 anni e non hai figli, la necessità di acquistare un’assicurazione sulla vita può sembrarti inutile, ma in realtà, dicono gli esperti, rimandare non aiuta.

Parlando all’emittente Cnbc, il pianificatore finanziario  Douglas Boneparth, fondatore e presidente di Bone Fide Wealth a New York, sottolinea come stipulare un‘assicurazione sulla vita quando si è giovani e in salute è la migliore cosa da fare visto che il premio assicurativo è più conveniente che mai.

Secondo Policygenius, compagnia assicurativa online, i premi assicurativi aumentano in media dall’8% al 10% per ogni anno in cui si rinvia l’acquisto. Se sei giovane e in salute e decidi ora di stipulare una polizza vita, ecco alcune cose da considerare.

Determinare il tipo e l’importo migliore della polizza

L’assicurazione sulla vita è una polizza che, a fronte del pagamento di un premio, consente all’assicurato di provvedere economicamente al proprio nucleo familiare anche in caso di morte, invalidità totale e permanente o perdita di autosufficienza, permettendogli quindi di mantenere uno stile di vita invariato. Il premio viene di solito pagato mensilmente, anche se si può optare per un pagamento semestrale o annuale. Il costo dell’assicurazione vita varia a seconda di numerosi fattori. Le tipologie di polizze vita più frequenti sono:

  • Assicurazione caso morte: in caso di prematura scomparsa dell’assicurato, i suoi familiari beneficiari ottengono dalla compagnia assicuratrice un capitale in denaro prestabilito, oppure una rendita (a seconda dei termini del contratto).
  • Assicurazione caso vita:consiste nell’investire in un piano di accumulo in modo da consolidare il risparmio e poterne disporre alla scadenza fissata
  • Polizze vita miste: proteggono da entrambe le tipologie di evento (scomparsa prematura o grande longevità) e da altri come invalidità, perdita del lavoro, infortuni o malattie
  • Polizze vita unit linked e index linked: si tratta di strumenti misti assicurativo-finanziari attraverso i quali il contraente va ad investire in fondi per una durata pari alla propria esistenza in vita.

Occhio ai fattori determinanti il costo della polizza

Le compagnie assicurative tendono a prendere in considerazione gli ultimi cinque anni della vostra storia sanitaria per determinare una polizza sulla vita ma ci sono delle eccezioni. Per esempio, chi ha sofferto di asma da bambino e ora è un fumatore,  potrebbe vedersi aumentare le tariffe. Attenzione quindi agli stili di vita adottati.

Non aspettare

Uno degli errori commessi dai millennial è pensare di non aver bisogno ora di una polizza assicurativa perché si gode di una salute di ferro. In realtà la polizza sulla vita viene acquistata non per tutelare la vita e il benessere economico di sé in questo momento ma quando, fra 10-15 anni potrebbe esserci un peggioramento della propria salute e quindi emerge il desiderio di sapere che la propria famiglia è protetta.