Milano sbanda su parole Trichet ma si riprende dopo opening bell

2 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’avvio positivo di Wall Street rimette in carreggiata Piazza Affari, che era scivolata nel segno meno in concomitanza con l’usuale discorso di Trichet seguito alla decisione della BCE di lasciare i tassi invariati come da attese. Il numero uno dell’Eurotower ha ribadito che i tassi di interesse rimangono a livello appropriato e rimarranno fermi per prossimi mesi per ottenere la stabilità dei prezzi, aggiungendo che l’andamento dell’economia è positivo ma l’incertezza rimane ancora elevata. Anche per questo le misure di full allotment rimarranno in piedi almeno fino a marzo. E’ stata probabilmente quest’ultima affermazione a creare un po’ di scompiglio sui listini europei e nel mercato delle valute, con l’euro che è sceso repentinamente nei confronti del dollaro riportandosi ora a 1,3134 usd. Il Ftse All Share segna ora un guadagno dello 0,96%, il Ftse Mib dello 0,90%. Sul paniere principale Saipem guida i rialzi in un settore enetgetico particolarmente frizzante. Ottime Luxottica e le banche guidate da Unicredit. Tra i titoli peggiori si segnalano invece Geox e STMicrolectronics.