Milano prosegue con slancio dopo Wall Street

17 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Continua in netto rialzo la Borsa di Milano, dopo l’apertura sugli scudi della borsa di Wall Street. Piazza Affari, che già al giro di boa era la Piazza migliore del Vecchio Continente, continua a mantenere questo primato. A dare una mano ha contibuito anche la borsa dei Wall Street che prosegue nell’ondata di guadagni dopo la buona chiusura della vigilia, sostenuta oggi da dati macro positivi. I prezzi all’importazione sono cresciuti dell’1,4% nel mese di gennaio oltre le attese degli analisti. Sempre a gennaio, l’avvio di nuovi cantieri sale del 2,8% mensile al tasso annuale di 580.000 unità contro le 575.000 unità di dicembre. I permessi per l’avvio di nuovi cantieri calano invece del 4,9% a 621.000 unità. In salita dello 0,9% ed oltre il previsto anche la produzione industriale a gennaio. Sul fronte valutario, la moneta unica europea scivola nei confronti della divisa statunitense dopo che nella mattinata era salita fino a 1,3790. Al momento il cross euro/dollaro scambia 1,37. Intanto, stasera l’appuntamento è con pubblicazione delle minute del Comitato di Politica Monetaria della Federal Reserve, da cui gli investitori cercheranno di trarre indicazioni sulle prossime mosse della Banca Centrale. A Milano l’indice FTSE IT All-Share prosegue gli scambi con un rialzo dell’1,67% il FTSE MIB con un +1,84%, il FTSE IT Mid Cap con un +0,85%.Il FTSE IT Star segna un vantaggio dello 0,40%. Le frecce verdi la fanno da padrone sul FTSE MIb. Bancari in grande spolvero dopo che BNP Paribas che ha archiviato il 2009 con ricavi più che raddoppiati. Sul paniere principale, fa faville Intesa SanPaolo. L’AD, Corrado Passera, si è detto ottimista circa una positiva risoluzione della vicenda che coinvolge Generali e Credit Agricole. Acquistata Unicredit grazie all’upgrade di Kbw che ha portato la raccomandazione a “outperform”. In controtendenza mostrano freccia rossa Mediolanum, ed Ubi Banca. In cima al listino Mediaset guida i rialzi. Il titolo della società beneficia dell’upgrade di JP Morgan che ha portato la raccomandazione a “overweight”, alzando il prezzo obiettivo dai precedenti 5,6 euro a 6,6 euro. Tra gli altri titoli del settore media, sospeso per eccesso di rilazo Mondo Home Entertainment. .Il titolo del Gruppo che al momento registra un guadagno teorico del 22,28% è balzato dopo la notizia che del rafforzamento della sua partnership con Mediaset. Corsa senza freni per Fiat che si colloca tra i migliori del listino principale. Stamane, in occasione dell’audizione al Senato sul futuro di Termini Imerese, il Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, ha dichiarato che al momento sono state già presentate 14 proposte progettuali per la riutilizzazione del sito. Inoltre, per sostenere la rivalutazione di Termini Imerese, sarebbero già a disposizione 450 mln di finanziamenti statali e regionali. Giornata Si anche per Exor che guadagna oltre tre punti percentuali. In bella mostra anche Finmeccanica. Il gruppo ha reso noto di essersi aggiudicato commesse per un valore complessivo di oltre 100 milioni di euro attraverso le sue aziende Ansaldo Energia, SELEX Galileo e DRS Technologies. In fondo al listino si mostra in rosso Fondiaria-SAI fanalino di coda del FTSE Mib.