MILANO PESANTE, GIU’ FASTWEB E BANCO POP

18 Maggio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Milano, 18 mag. (Apcom) – Apertura con un netto segno negativo per piazza Affari. Milano si sta muovendo in terreno più pesante degli altri mercati europei, pure non positivi, dopo una chiusura in netto calo di Tokyo. Il Mibtel sta cedendo il 2,5%, l’S&P Mib il 2,8%, l’All Stars l’1%. A Milano, appesantita anche da diversi stacchi di dividendi, guidano i ribassi Fastweb (-3,3%), Banco Popolare (-2,4%), Tenaris (-2,5%). Giù anche Mondadori (-2,3%) e Mediaset (-2,2%). Fiat sta arretrando dell’1,6% a 7,1 euro. Secondo quanto riporta il quotidiano tedesco ‘Bild’, l’ad Sergio Marchionne avrebbe assicurato che in Germania non chiuderà nessuno stabilimento Opel. Positive Parmalat (+3%), Telecom (+1,1%), Unicredit (+1,5%).