Microsoft e Torino ancora più vicine, grazie al TOSM

27 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si chiude oggi il TOSM, il salone torinese dedicato al mondo del software e delle tecnologie, ma certo non il rapporto di Microsoft con il territorio.La tre giorni promossa dalla Camera di Commercio e dal Gruppo ICT dell’Unione Industriale di Torino, si legge in una nota, ha infatti rinsaldato ancor più il legame dell’azienda con la città e l’intera regione, tra le più attive e avanzate del Paese sui fronti della ricerca e dell’innovazione. Alcune centinaia le persone che in questi giorni hanno visitato lo stand Microsoft allestito all’interno del salone, mentre la presenza importante del management della società, di partner locali e di realtà del settore ICT piemontese ha permesso numerose occasioni di incontro e di scambio, utili ad avvicinare ancor più l’azienda al territorio, alle sue esigenze e risorse e al suo tessuto produttivo ed economico. TOSM ha anche rappresentato un momento importante per raccontare all’ecosistema piemontese il cambio di paradigma di business e di valore che il cloud computing già oggi consente. La “cloud”, cioè l’insieme di dispositivi (server, PC, mobile) che utilizzano la Rete per mettere in comune le risorse e collaborare insieme, è centrale nella strategia di Microsoft e cambierà il modo in cui le persone e le aziende utilizzeranno la tecnologia in futuro. Pietro Scott Jovane, Amministratore Delegato di Microsoft Italia, ha commentato: “In questi giorni al Lingotto Fiera abbiamo trovato l’ennesima conferma di una regione capace di esprimere un fermento eccezionale e una capacità propulsiva altissima sul piano dell’innovazione. L’incontro con numerosi attori del territorio e con tanti tra gli oltre mille nostri partner locali, ci ha permesso di condividere ed essere parte attiva di questa vitalità. Stiamo lavorando in Piemonte sulle stesse priorità su cui siamo focalizzati a livello Paese, per far sì che alcuni progressi che saranno resi fruibili ai cittadini grazie ad una Pubblica Aministrazione digitale possano presto concretizzarsi. Mi riferisco ad una giustizia in cui la digitalizzazione degli atti possa consentire tempi più rapidi, una scuola informatizzata che consenta un nuovo livello di apprendimento per i nostri giovani, una cartella sanitaria virtuale contenente tutta la nostra storia medica ed una infomobilità urbana più intelligente. Opportunità per le quali abbiamo rinnovato la nostra disponibilità ad affiancare le Istituzioni, la Pubblica Amministrazione ed i nostri partner in questi sviluppi non ancora avviati e definiti”. Sono numerose le iniziative già realizzate da Microsoft a Torino, a partire dall’avvio del primo Microsoft Innovation Center italiano in collaborazione con il Politecnico di Torino, la Regione Piemonte e l’Istituto Superiore Mario Boella: una struttura dinamica al centro di alcune importanti partnership nel campo della ricerca applicata. “Per il Microsoft Innovation Center, la manifestazione ha rappresentato un’ottima opportunità di visibilità dei progetti realizzati nel corso di questi tre anni di attività nel territori piemontese. Inoltre, grazie al supporto dei nostri partner locali abbiamo potuto presentare le ultime innovazion sviluppate in campo embedded”, ha dichiarato Raffaele Menolascino, Managing Director Microsoft Innovation Center. Il capoluogo piemontese sta poi sperimentando, primo e unico in Italia, i Microsoft Tag, un progetto realizzato da Turismo Torino in collaborazione con Mediaki.it che prevede dei barcode 2D a colori collocati di recente presso le principali attrazioni turistiche della città per offrire attraverso il telefonino informazioni aggiuntive ai tanti turisti e visitatori. Torino è anche FIAT e la positiva collaborazione con l’azienda torinese ha dato vita già ad importanti progetti come il Blue&Me, innovativo sistema d’infotaiment per le vetture della casa automobilistica, basato sulla piattaforma Windows Mobile for Automotive, e ECO:Drive, un programma innovativo che attraverso l’analisi dello stile di guida aiuta a migliorare l’efficienza di guida riducendo, di conseguenza, il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Parimenti sono importanti alcune partnership tecnologiche annunciate nei mesi scorsi con Italdesign Giugiaro e con GROM, che hanno deciso di investire in tecnologia Microsoft per incrementare la propria competitività, grazie ad una maggior produttività, una migliore attività di gestione dei flussi di comunicazione all’interno e all’esterno dell’azienda ed una rinnovata capacità di gestire in modo intelligente le informazioni relative alla clientela. Tra gli ultimi progetti, infine, anche la collaborazione con l’Istituto Tecnico Industriale cittadino “Ettore Majorana”, i cui laboratori hanno adottato la piattaforma Microsoft Windows SharePoint Services per permettere ad insegnanti e studenti modalità di relazione e collaborazione via web innovative, a tutto vantaggio della didattica. Grazie al progetto DSchola (www.dschola.it), inoltre, l’iniziativa ha coinvolto anche una rete di scuole sparse nel territorio regionale