MICROSOFT E CISCO RISOLLEVANO IL NASDAQ

14 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Dopo essere arrivato a perdere fino a 51,42 punti, pari al 3,4%, l’indice Nasdaq (IXIC) opera una strepitosa rimonta e riesce ad azzerare le perdite.

A risollevare le sorti dell’indice e’ il recupero di alcuni colossi dell’high-tech, tra cui l’azienda di software Microsoft (MSFT – Nasdaq) e quella di infrastrutture per Internet Cisco Systems (CSCO – Nasdaq).

La societa’ guidata da Bill Gates, quotata sia al Dow che al Nasdaq, mette a segno un rialzo di 81 centesimi, a $55,03, dopo aver perso fino a $1,22. Cisco guadagna 3 centesimi, a $14,92, dopo aver ceduto fino a 75 centesimi. Il gigante dei semiconduttori Intel (INTC – Nasdaq), anch’esso presente sia sul Dow che sul Nasdaq, cede 23 centesimi, a $20,88, dopo aver perso fino a $1,05.