MF: scoperto buco di $1.450 milioni

3 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Mano a mano che si vanno a scoprire le specifiche sul caso MF Global, vengono tolti nuovi scheletri dall’armadio. L’ultimo parla di un furto ai clienti dell’ordine di centinaia di milioni di dollari, per la precisione $1,45 miliardi.

Secondo le stime di CME (Chicago Mercantile Exchange) infatti i requisiti di fondi a gestione separata, segregated funds, di MF sono circa $5,45 miliardi. Considerando che l’ammontare dei depositi dei clienti presso la CME è circa $2,5 miliardi e i collaterali sono circa $1,5 miliardi, ne esce fuori un buco di $1,45 miliardi. Ammontare circa al 60% dei fondi a gestione separata dei clienti.

Non si tratta di perdite derivanti da scommesse azzardate, come nel caso recente del trader di Ubs a Londra, ma di aver mescolato in maniera illegale i conti. Si tratta di numeri superiori rispetto a quelli riportati da Reuters in inizio giornata, numeri che parlavano di $633 milioni e che fino a ieri dovevano essere pari a zero.

MF Global potrebbe essere il sentore di una crisi sistemica piu’ ampia. Il precedente: per le perdite ingenti subite dai suoi clienti, il numero uno di Refco, Phil Bennet, venne condannato a 12 anni di carcere.