MERRILL SCENDE IN CAMPO PER DIFENDERE CISCO

23 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

La banca d’affari Merrill Lynch e’ scesa oggi in campo per difendere il colosso delle infrastrutture Internet relativamente ad alcune speculazioni, secondo cui il gruppo starebbe incontrando difficolta’ nella risoluzione di problemi con i commutatori Catalyst 6500 switches.

Nonostante la banca d’affari sia venuta a conoscenza di alcuni isolati incidenti di mal funzionamento, ritiene che questi non abbiano a che fare con Cisco, anche perche’ dai feed back (channel checks) sulle attivita’ del gruppo non risultano ‘problemi anormali’ con i modelli 6500.
Secondo Merrill tali difetti non avranno impatto sul gruppo.