MERRILL NEGATIVA SU COMPONENTISTICA ELETTRONICA

11 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

In deciso ribasso oggi il settore componentistica elettronica, sul quale pesa un downgrade da parte della banca d’affari Merrill Lynch.

Il broker ha ribassato il rating su Celestica (CLS – Nyse), Jabil Circuit (JBL – Nyse), Sanmina (SANM -Nasdaq), Solectron (SLR – Nyse), e C Mac Industries (EMS – Nyse) a “Neutral” da “Buy”, e a “Neutral” da “Accumulate” su Flectronics (FLEX -Nasdaq) e Plexus (PLXS – Nasdaq).

La banca d’affari ritiene infatti che i grandi produttori di PC clienti di queste societa’, riducendo le stime sugli utili del secondo trimestre, potrebbero mettere in pericolo le stime relative ai risultati dei gruppi che producono componentistica.

L’andamento negativo riguarda anche i produttori di chip come Intel (INTC -Nasdaq) e Advanced Micro Devices (AMD – Nyse.

Il settore personal computer e’ afflitto dai ribassi di Apple (AAPL – Nyse), Compaq (CPQ – Nyse) e Hewlett-Packard (HWP – Nyse).

Secondo uno studio annuale diffuso da Bear Sterns le societa’ che producono componentistica elettronica potrebbero assistere pero’ a una ripresa dal terzo trimestre dell’anno.

Piu’ lento sembra invece il recupero del comparto high tech, previsto per la fine del quarto trimestre o per il primo del 2002.

Il Philadelphia Semiconductor Index (SOX – PHLX) segna un calo del 3,34% a 653,11 punti.