MERRILL LYNCH LEGGE IL FUTURO DEL NASDAQ

9 Ottobre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Richard MacCabe, analista di punta di Merrill Lynch, prima banca di investimento del mondo, ha indicato a Wall Street Italia i livelli di resistenza e supporto che ritiene applicabili all’indice Nasdaq 100, che proprio oggi ha fatto sussultare i mercati con un’escursione al di sotto dei 3.300 punti.

Soglia di supporto: 3.100-3.200. Nel caso l’indice dovesse sprofondare al di sotto di questo livello un ulteriore supporto e’ individuato tra 2.800-2.900 punti

I livelli di resistenza potenziali sono invece indivuduati prima in 3.700-3.800 e quindi in 4.100-4.300.

Sull’andamento generale dell’economia americana si e’ espresso invece Bruce Steinberg, capo degli economisti di Merrill Lynch, che giudica improbabile se non impossibile una brusca battuta d’arresto.

“E’ difficile controllare la paura, ma i pericoli di spinte recessive sono pressoche’ inesistenti – ha detto Steinberg – L’economia americana ha perso un po’ di smalto ma rimane in piena salute. Gli ordinativi per i computer sono in rialzo de 31% e le attrezzatute per le telecomunicazioni del 19%. Sono convinto che gli incrementi della produttivita’ continueranno a essere consistenti, permettendo una rapida crescita al riparo dall’inflazione e soddisfacenti margini di profitto. Questa previsione potrebbe essere smentita solo se l’aumento della produttivita’ iniziasse a declinare, ma fino a ora nessun segnale autorizza a pensarlo”.