MERRILL LYNCH: I RICCHI SI ARRICCHISCONO

16 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

La ricchezza dei milionari e’ aumentata nel 2000 del 6%, raggiungendo complessivamente $27 trilioni.
Lo studio “World Wealth Report 2001”, pubblicato da Merrill Lynch insieme con Cap Gemini Enrst & Young, ha inoltre rivelato che il numero di coloro che possono contare su un patrimonio di almeno $1 milione – escludendo le proprieta’ immobiliari – e’ cresciuto globalmente di 180000 individui , pari al 2,9%, a 7,2 milioni di persone.

Il numero di chi invece possiede un patrimonio di oltre $30 milioni e’ salito del 3% a 57000 persone e la loro ricchezza si e’ rivalutata del 6% a $8,37 trilioni.

“Molti ricchi investitori hanno agito in modo saggio nel 2000”, ha sottolineato Winthrop Smith di Merrill Lynch International, “e sebbene la crescita della ricchezza creata l’anno scorso sia stata inferiore al tasso del 18% del 1999, il patrimonio collettivo dei super ricchi e’ cresciuto di oltre il 375% dal 1986”.

Il rapporto di Merrill Lynch prevede poi che la ricchezza dei ‘milionari’ continui a crescere a un tasso dell’8% annuo per i prossimi cinque anni, raggiungendo nel 2005 $39,7 trilioni.

Nonostante il crollo dei mercati azionari, l’America del nord (Canada e Stati Uniti), dove risiede il 35% dei super ricchi, ha registrato un forte aumento della ricchezza personale – +9%- ma l’Europa ha visto il maggiore incremento nel numero dei ‘milionari’ – +6%. Ora in Europa risiede il 32% dei super ricchi mondiali.

REGIONE

VARIAZIONE DAL 1999

VARIAZIONE DAL 1986

QUOTA DI MERCATO

 

 

 

 

Africa

Stabile

166%

1,9%

Asia

-9%

600%

18,2%

Europa

7,5%

440%

26,8%

America Latina

6,5%

275%

12,3%

Medio Oriente

18%

216%

4,8%

Nord America

9%

313%

32,7%