MERRILL LYNCH AVANZA NEL VENTURE CAPITAL

11 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Merrill Lynch (MER), la piu’ grande banca d’affari del mondo, ha deciso di aumentare i suoi investimenti di venture capital nel tentativo di stare al passo con le banche rivali; lo dicono fonti vicine alla societa’.

L’operazione, che comprende investimenti per circa $1,2 miliardi, verra’ supervisionata da Alfred Hurley, ex capo della divisione bancaria per il Giappone. Hurley verra’ aiutato da un comitato di 10 membri – tra cui Joseph Schell, capo degli investimenti nel settore high tech, e David Poor, della sezione Latino America.

Con i suoi $1,2 miliardi di investimenti, Merrill Lynch e’ ancora piuttosto lontana dai rivali ai quali viene piu’ spesso paragonata: sia Goldman Sachs che Morgan Stanley, infatti, hanno piu’ di $10 miliardi in investimenti o fondi di venture capital.

Merrill, che aveva abbandonato il settore dei venture capital nel 1993, e’ tornata sui suoi passi circa 15 mesi fa attratta dai forti successi delle banche rivali – Goldman Sachs e’ riuscita a guadagnare in soli 18 mesi circa $1,45 miliardi da un investimento di $36 milioni in StorageNetworks.

“Goldman Sachs e Morgan Stanley hanno avuto molto successo nel settore dei venture capital grazie al fatto che sono state coinvolte nel fenomeno fin dalla sua nascita – dice Guy Moszkowski, analista di Salomon Smith Barney – Ha aiutato anche il fatto che alcuni dei suoi investimenti sono poi diventati loro clienti”.