Merkel-Sarkò al governo: se crolla l’Italia crolla l’euro

25 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Da Sarkozy e Merkel “piena fiducia” nel presidente Monti e nel suo Governo e sostegno all’Italia “consapevoli che un nostro crollo porterebbe inevitabilmente
alla fine dell’euro, provocando uno stallo del processo di integrazione europea dalle conseguenze imprevedibili”.

Oggi, ricorda il comunicato, “in apertura dei lavori il Presidente Monti ha relazionato sull’incontro che ha avuto ieri con il Cancelliere Merkel e il Presidente Sarkozy. L’incontro tripartito ha segnato un caloroso benvenuto al nuovo Presidente del Consiglio italiano, una esplicita soddisfazione per la rinnovata partecipazione italiana e la convinzione dell’impegno, da parte del terzo Paese più importante nella UE, nello sforzo comune volto a trovare soluzioni alla grave crisi finanziaria ed economica della zona euro”.