Merkel: pronti a proporre cambiamenti a trattati Ue

17 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – La cancelliera tedesca Angela Merkel proporrà di cambiare i trattati dell’Unione Europea in occasione del summit Ue del prossimo 9 dicembre, e cercherà contestualmente di ottenere il sostegno da parte dei membri che non fanno parte dell’eurozona per risolvere il problema dei debiti sovrani. E’ quanto riporta Bloomberg.

“Con una moneta unica, siamo ancora più vicini l’un l’altro. Dunque la disciplina è molto più importante per l’Unione europea nel suo complesso – ha detto Merkel, parlando con i giornalisti – Ciò implica anche cambiamenti limitati ai trattati, e ovviamente discuteremo di questo in occasione della riunione del consiglio, attesa per il 9 dicembre”.

Parlando dopo l’incontro con il primo ministro danese Helle Thorning-Schmidt, la cancelliera ha affermato che i cambiamenti dell’Eurozona volti a creare una maggiore coesione sul fronte della politica fiscale dovrebbero essere una priorità anche per quei dieci paesi europei che non utilizzano la moneta unica.

Intanto il primo ministro Jose Luis Rodriguez Zapatero ha chiesto alla commissione europea e alla Bce di agire “immediatamente” per fermare la crisi. D’altronde, ha aggiunto, “è questo il motivo per cui abbiamo trasferito loro i poteri di ciascuna banca centrale”, ha aggiunto parlando da Soria, in Spagna.