Merkel: nessun paese dovrà uscire dall’euro

9 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

“Nessun paese dovrà uscire dall’euro”. Parola della cancelliera tedesca Angela Merkel, nel corso della conferenza stampa bilaterale che la vede insieme al presidente francese Nicolas Sarkozy, dopo l’incontro in corso a Berlino tra i due leader europei.

Dal canto suo Sarkozy afferma che è necessario “fare il possibile per far scendere i tassi”. E, ancora il presidente francese: “Siamo pronti nel 2012 ad accelerare la capitalizzazione del fondo salva-Stati”, con la Merkel che aggiunge: “Abbiamo chiesto alla Bce che il sistema operativo del fondo salva-Stati sia piu’ veloce ed efficiente”.

Il presidente francese ribadisce inoltre la necessità di introdurre una tassa sulle transazioni finanziarie e incassa il consenso tedesco di Angela Merkel. Il cancelliere ha detto, al termine dell’incontro bilaterale, che se non sarà possibile introdurre la nuova tassa all’interno dell’Unione Europea allora si procedera’ all’interno dell’area euro.

Consolidare l’euro “è un obiettivo realizzabile”, ma “bisogna agire progressivamente”, continua Merkel e Sarkozy auspica che il trattato europeo che prevede il nuovo patto intergovernativo sulla stabilità dei bilanci “deve essere firmato entro il primo marzo prossimo”.

(in fase di scrittura)