Merck Serono: risultati studio Crystal su tumore metastatico colon retto

15 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Merck Serono, una divisione di Merck KGaA, Darmstadt, Germania, ha recentemente annunciato che, come emerso nello studio CRYSTAL, Cetuximab ha consentito un miglioramento della sopravvivenza complessiva (OS, Overall Survival) quando associato alla chemioterapia di prima linea con schema di FOLFIRI nei pazienti colpiti da tumore metastatico del colon retto con KRAS non mutato.1 Inoltre, i risultati finali di questo studio comprendono un’analisi del valore predittivo dello stato del BRAF sull’efficacia di Cetuximab ; si tratta di una delle prime analisi ad essere basata su un ampio sottogruppo (n=59) di uno studio prospettico e randomizzato nel trattamento di prima linea. L’analisi indica che anche i pazienti con tumori con KRAS non mutato e BRAF mutato beneficiano del trattamento con Cetuximab1; quindi, il KRAS rimane l’unico marcatore di risposta al farmaco validato e clinicamente predittivo. I risultati di questo studio sono stati presentati durante l’American Society of Clinical Oncology Gastrointestinal Cancers Symposium (ASCO-GI) del 2010, svoltosi ad Orlando. “E’ chiaro che la sopravvivenza globale è un risultato di importanza fondamentale nei tumori metastatici del colon-retto, per cui è estremamente soddisfacente raggiungere questo risultato nei pazienti colpiti da tumori con KRAS non mutato” ha commentato il Professor Claus-Henning Köhne, Head of the Department of Oncology and Hematology, Klinikum Oldenburg, Germania che ha presentato i risultati di un’analisi aggregata degli studi CRYSTAL e OPUS. “E’ inoltre interessante anche l’analisi in base alla quale il BRAF non è un elemento predittivo dell’efficacia di Cetuximab, poiché conferma il ruolo attuale del KRAS come unico biomarcatore predittivo dell’efficacia del farmaco.” “Merck Serono ha un ruolo leader nel favorire il progresso della medicina personalizzata attraverso la continua ricerca e sviluppo nell’ambito dei biomarcatori predittivi del tumore metastatico del colon retto,” ha aggiunto il Dr. Oliver Kisker, Senior Vice-President, Global Clinical Development Unit Oncology, Merck Serono. “L’identificazione del biomarcatore KRAS ha rivoluzionato il trattamento di questa patologia, permettendo ai pazienti di ricevere il trattamento più adeguato e di raggiungere risultati migliori.”