MERCATI USA: LEHMAN VEDE S&P 500 A 1375 ENTRO 2001

10 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Jeffrey Applegate, Investment Strategist, presso Lehman Brothers, ha tagliato il target previsto per l’indice S&P 500 per la fine dell’anno, da 1.450 a 1.375 punti. Il nuovo livello implica comunque una crescita del 26% dalle attuali quotazioni.

Per il Dow Jones il target e’ stato fissato a 11.500 punti, circa il 20% in piu’ dell’attuale livello.

Lehman ha poi tagliato le stime sugli utili per azione sull’S&P 500, portandole a $49,25 dai $50,50 precedenti per il 2001, e a $59 da $61 per il 2002.