MERCATI USA: L’ORSO HA COLPITO I FONDI AZIONARI

10 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

L’anno scorso ben 225 fondi comuni hanno chiuso i battenti e quest’anno altri 40 hanno cessato di esistere.

Uno studio di Wiesenberg Thomson Financial ha infatti rivelato che il crollo del mercato azionario ha avuto pesanti ripercussioni su questi strumenti d’investimento che si sono trovati a operare con un patrimonio troppo ridotto per poter essere vantaggioso.

La societa’ di ricerca stima che per essere in condizione di guadagnare, un fondo deve poter contare su un patrimonio di almeno $25 milioni; in media, i fondi chiusi l’anno scorso avevano un patrimonio di circa $21,1 milioni.

Il mercato orso ha colpito piu’ duramente i fondi azionari internazionali – 43 hanno cessato di essere – ma ha anche causato la liquidazione di 35 fondi investiti che puntavano sulle societa’ ad alta capitalizzazione.

I fondi che rimangono piu’ vulnerabili, pero’, sono quelli Internet. Gia’ quest’anno 3 dei 39 esistenti sono stati messi in liquidazione.