MERCATI USA: IL RITORNO DELLE MICROCAP

30 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le small cap sono tornate in voga. Negli ultimi 12 mesi l’indice dei titoli a bassa capitalizzazione Russell 2000 Value ha registrato un guadagno del 31% e dall’inizio dell’anno una crescita dell’8%.

I titoli che hanno dato i migliori risultati sono stati quelli microcap con una capitalizzazione inferiore ai $500 milioni e un prezzo inferiore ai $5, quali Flir Systems (FLIR – Nasdaq) a +350%, Alliance Gaming (ALLY – Nasdaq) a +267% e Dura Automotive Systems (DRRA – Nasdaq) a +260%.

“Doveva succedere perche’ le small cap sono molto convenienti”, ha commentato Jim Oberweis dei fondi Oberweis.

“Bisogna tornare all’inizio degli anni settanta per trovare simili valutazioni per le microcap”, ha aggiunto Whitney George, gestore di Royce Microcap Fund.

Quest’anno i fondi che hanno investito in microcap hanno registrato mediamente – secondo la societa’ di ricerca Lipper – guadagni del 6,4%, contro una perdita del 12,2% dei fondi azionari medi.

I titoli a bassa capitalizzazione sono tornati in voga perche’ i loro prodotti spesso isolano le societa’ dai problemi dell’economia in generale e perche’ hanno beneficiato dai tagli d’interesse operati dalla Federal Reserve.

“E’ l’inizio di una tendenza a lungo termine – ha detto Oberweis – potrebbe continuare per cinque o sei anni”.

Le small cap rimangono infatti sottovalutate: il Russell 2000 ha un rapporto prezzo/utili del 21,9%, mentre l’S&P 500 viene scambiato a un multiplo di 28,8.

Nonostante alcuni nomi siano noti al grande pubblico – quali Winnebago (WGO – Nyse ), Kenneth Cole (KCP – Nyse) e Playboy Enterprises (PLA – Nyse) – le microcap sono spesso ignorate dall’industria finanziaria e vengono scambiate su mercati secondari.

Sono pertanto spesso gli investimenti piu’ rischiosi, ma anche quelli potenzialmente piu’ lucrosi.
“C’e’ una maggiore probabilita’ di aggiungere valore con questo gruppo che con gli altri titoli”, ha commentato David Kern, gestore del Freemont US Microcap Fund.

C’e’ pero’ anche il rovescio della medaglia. “L’elemento chiave del successo dell’investimento in microcap e’ minimizzare gli errori”, ha aggiunto il gestore.

Le ricerche delle case di brokeraggio sui titoli microcap sono poi limitate e gli investitori devono quindi affidarsi ai documenti ufficiali consegnati alla SEC, l’organo di controllo di borsa.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


MERCATI USA: ANNO RECORD PER LE MICROCAP