Società

MERCATI FINANZIARI: REPORT DAILY:
29-06-06

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Il contenuto di questo articolo esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) – Punti Principali
· Attesa questa sera la riunione della Fed
· Tassi di mercato pressoché invariati in Usa ed Europa
· Dollaro forte verso le principali valute

In area Euro atteso il dato finale del primo trimestre del Pil francese e quello relativo ad M3 che, se inferiore alle attese, potrebbe fornire al mercato nuovi argomenti che giustificherebbero la gradualità della polita monetaria della Bce. Negli Usa attesa la lettura finale del Pil del primo trimestre che potrebbe registrare una lieve revisione al rialzo grazie ad una contribuzione meno negativa delle esportazioni nette.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Tassi di Interesse: : in Area euro, in una giornata scarna di dati macro, i tassi di mercato sono rimasti pressoché invariati con la pendenza della curva sul tratto 2-10 intorno a 51 pb. Oggi l’andamento del mercato obbligazionario europeo sarà condizionato soprattutto dall’attesa della decisione della Fed, ed in particolare da quanto emergerà dal comunicato successivo alla riunione. Negli Usa i tassi di mercato si mantengono sempre prossimi al 5,25% e tali dovrebbero rimanere anche oggi in attesa della riunione della Fed questa sera. Attendiamo il diciassettesimo rialzo consecutivo da 25pb., con un comunicato che dovrebbe lasciare aperta l’ipotesi di un ulteriore rialzo da 25 pb. nel meeting dell’8 agosto, ipotesi quest’ultima che gli operatori hanno peraltro quasi completamente prezzato. Dovrebbe essere richiamata l’attenzione forte sulla dinamica dei prezzi. In questo modo la Fed cercherebbe principalmente di contenere le aspettative inflative in un periodo in cui i dati consuntivi potrebbero ancora segnalare tensioni degli indici core sui prezzi. Bernanke potrebbe poi rendere più chiara la view della Fed in occasione della testimonianza al congresso attesa per il 19 luglio p.v.

Valute: Dollaro tendenzialmente forte verso le principali valute in attesa della Fed. Ribadiamo nel breve l’importanza del supporto collocato tra 1,24-1,2475. Dopo la riunione della Fed l’attenzione potrebbe però spostarsi sulla riunione della Bce del prossimo giovedì, aprendo la possibilità di un recupero dell’Euro in tale frangente. Ribadiamo altresì l’importanza del livello di 117 in termini di Dollaro Yen.

Materie Prime: i dati peggiori delle attese sulle scorte di greggio Usa hanno spinto al rialzo il prezzo del greggio salito sopra i 72 $/b. Oltre alle scorte di greggio sono scese quelle di benzine, che hanno alimentato i timori di questi giorni circa la difficoltà di soddisfare il forte aumento della domanda in vista della festività del 4 luglio. L’ulteriore calo delle scorte monitorate dal LME hanno spinto le quotazioni del rame in rialzo, guadagnando il 4,44%.

Copyright © MPS Finance per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved