Società

MERCATI FINANZIARI: REPORT DAILY: 27-07-06

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

• In ribasso i rendimenti negli Usa dopo l’uscita del Beige Book.

• Forte deprezzamento del Dollaro contro Euro e Yen.
• Stabile il petrolio.

In area Euro oggi pochi i dati macro di interesse in attesa dei dati relativi ai prezzi al consumo italiani in calendario per domani. Negli Usa oggi sono attesi i beni durevoli, i sussidi di disoccupazione settimanali ed il dato relativo alla vendita di nuove abitazioni, quest’ultimo atteso in ribasso.

Con INSIDER puoi guadagnare in un mese piu’ del tuo stipendio di un anno. Clicca sul
link INSIDER

Tassi di Interesse: in area Euro i rendimenti sul mercato obbligazionario sono tornati a salire in una sessione che ha risentito sia di un indice Ifo che, sebbene in flessione, ha evidenziato una buona tenuta delle aspettative future, sia del deludente risultato dell’asta sul trentennale tedesco. Oggi sul mercato obbligazionario dovremmo assistere ad un ribasso dei rendimenti, con il mercato che dovrebbe allinearsi all’andamento di quello statunitense, con gli investitori che potrebbero comunque rimanere cauti in attesa del dato sul Pil Usa in calendario per domani.

Negli Usa ieri è stato rilasciato il Beige Book da cui è risultato come la crescita del paese sia in una fase di rallentamento, il mercato immobiliare si stia raffreddando, in un contesto in cui l’aumento dei salari e dei prezzi rimane modesto. Ciò aumenta la possibilità di una pausa imminente nel processo di rialzo dei tassi da parte della Fed. Per questo, nel mercato obbligazionario, i rendimenti sono calati, con la curva che ha ridotto la propria pendenza negativa. Per oggi il tasso decennale dovrebbe trovare supporto sul livello del 5%, in attesa di prendere una direzione al ribasso qualora il dato di domani del Pil Usa deludesse gli operatori. In tal caso infatti aumenterebbe in modo significativo la probabilità di una pausa nella fase di rialzo dei tassi, con conseguente beneficio per i Treasuries.

Valute: successivamente al Beige Book il Dollaro si è fortemente deprezzato contro l’euro e sembrerebbe puntare verso area 1,28. In apprezzamento lo Yen contro Dollaro dopo che Suda, uno dei membri più hawkish della Boj, ha dichiarato come non sia da escludere un altro rialzo dei tassi in Giappone per l’anno in corso. La banca prenderà la propria decisione in base all’andamento dell’economia e dei prezzi.

Materie Prime: ieri il prezzo del greggio è rimasto sostanzialmente stabile. Dopo essere salito a causa dei dati relativi alle scorte di petrolio e distillati e delle notizie derivanti dal fronte geopolitico, il contratto è tornato a scendere in seguito alla diffusione del Beige Book. Le scorte Usa hanno infatti mostrato un calo delle scorte di benzina di 3,164 Mln di barili rispetto ad un dato invariato atteso dalla mediana degli economisti intervistati da Bloomberg, accompagnato da un calo del tasso di utilizzo degli impianti (-0,42%). Si è chiuso senza un accordo di un immediato cessate il fuoco l’incontro tenuto ieri a Roma tra i leader internazionali. La notizia ha supportato l’ipotesi che le ostilità possano protrarsi più a lungo di quanto anticipato.

Copyright © MPS Finance per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved