Mercati azionari: “correzione più profonda, poi rally estivo”

16 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Questa volta Bank of America Merrill Lynch non prevede la futura performance dei mercati azionari basandosi sulla crisi dei debiti sovrani in Europa in generale e con la Grecia in particolare, né sulla debolezza dei fondamentali dell’economia. A prendere la parola è infatti il team di analisi tecnica della banca americana, che attinge ai grafici di Ichimoku per affermare come i mercati azionari faranno fronte all’arrivo di una vera e propria tempesta.

Da segnalare che la strategia Ichimoku, di origine giapponese, corrisponde a un sistema composto da cinque linee, che lavorano insieme per stabilire i segnali di buy e sell. Ora, il team del colosso americano fa notare che sia lo S&P 500 che l’indice bancario KBW Bank Index hanno rotto importanti livelli di supporto indicati in questi grafici (vedi grafico allegato), mentre il Vix sta viaggiando al di sopra della resistenza individuata dalla nuvola.

La “nuvola” è la parte compresa tra le due aree (le linee rispettivamente rosse e verdi indicate nei grafici) che, a loro volta, sono determinate dalle medie dei livelli alti e bassi testati in archi temporali sia di breve che di lungo termine, e che agiscono dunque alla stregua di “medie mobili”. Tuttavia, contrariamente alle medie mobili, che indicano livelli precisi di supporti e di resistenza, le nuvole stabiliscono un range, una forchetta, di livelli di resistenza e supporto.

Il team di Bank of America Merrill Lynch, sulla base di questi grafici, sottolinea che, considerata anche la debolezza della nuvola relativa ai mercati azionari europei, l’outlook è per una correzione dei mercati azionari ancora più profonda. “Il nostro giudizio è per una correzione con il rischio che lo S&P oscilli in area 1.250-1350, anche se prevediamo un rally durante l’estate, e dunque acquisteremmo sui minimi”.
[ARTICLEIMAGE]