Mentre l’Italia e’ distratta, il PdL prova a salvare Berlusconi

29 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Mentre l’Italia e’ distratta dalle nuove scosse di terremoto che hanno coinvolto tutto il Nord del paese e dallo scandalo del calcio scommesse, il Pdl ne approfitta per ripresentare al disegno di legge Anti Corruzione l’emendamento ribattezzato “Anti-Ruby”, che fa riferimento al caso relativo alla minorenne di origini marocchine El Mahroug.

L’emendamento e’ soprannominato cosi’ per l’effetto che potrebbe avere sul processo milanese a carico dell’ex premier, vanificandolo. Delude l’operato del ministro della Giustizia Severino, che si era opposta.

Il processo Ruby e’ l’unico di quelli in cui l’imprenditore fondatore del Partito delle Liberta’ rischia seriamente di essere imputato, perche’ – al contrario di caso Mills, Mediatrade e Mediaset – e’ molto difficile che finisca in prescrizione.

La proposta di modifica, firmata da Francesco Paolo Sisto, invece di prevedere che il reato della concussione scatti in caso di scambio di “denaro o altra utilita’” offre una scelta: ci potrebbe essere concussione o in caso di “utilita’ patrimoniale” o di “vantaggio patrimoniale”.

Berlusconi e’ accusato di concussione e prostituzione minorile nel processo per le serate di Arcore.