MEDIO ORIENTE: ATTACCO AEREO USA E UK SU BAGDAD

16 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Forze aeree di Stati Uniti e Gran Bretagna hanno compiuto cinque “raid” aerei sulla capitale irachena Bagdad.

Le operazioni, cominciate questa mattina attorno alle 11.20 ora di Washington, sono terminate alle 13.30.

Alcuni analisti di Wall Street intervistato a caldo hanno commentato che l’attacco aereo dovrebbe sostenere il dollaro e i titoli petroliferi quotati in borsa.

Ma avrebbe un effetto deleterio per le borse in genere, in quanto molti speculatori in questi casi tendono a mettere soldi in titoli di Tesoro USA a breve termine e altri tassi di interesse a brevissimo termine, piuttosto che nel mercato mobiliare.

Analysts see the U.S. attack on Iraq as likely to boost the dollar but hurting the equity markets and putting upward pressure on oil prices.

Secondo il Pentagono l’attacco, che ha interessato cinque “target” della capitale, e’ stato sferrato in risposta a segnali di minaccia da parte della contraerea irachena.

Si tratta del primo attacco aereo USA di questo tipo negli ultimi due anni.