Mdn Expo: Piaggio, Garelli, Nolan e Parts Europe scommettono sul retail

1 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Un’altra eccellenza dell’Italia scende in campo per sconfiggere il momento di crisi: le due ruote. Come si legge in una nota, guardando i dati di settore il business della moto in Italia rimane il più importante d’Europa in termini di immatricolazioni e registrazioni, nonostante gli ultimi due anni. L’Italia ha il parco circolante più ampio della Ue, con oltre 9 milioni di veicoli a due ruote, eppure non aveva un momento B2B dedicato al settore. Un’esigenza latente nel mercato, in realtà, almeno a giudicare dalle risposte precise date dai retailer, in un’inchiesta svolta all’inizio dell’estate. Nasce così MDN EXPO, il meeting B2B che aprirà il 14-15 febbraio 2011, al centro Congressi di Assago (Milanofiori). Un’esigenza evidentemente sentita anche dalle aziende del settore, se fra i primi firmatari ci sono alcuni fra i big del mercato, come il Gruppo Piaggio, Garelli, Nolan e Parts Europe. Le prime tre aziende fatturano complessivamente quasi 500 milioni di euro solo in Italia, mentre Parts Europe è la declinazione europea di un colosso dei ricambi da un miliardo di dollari. L’attenzione sarà centrata sul business e ci sarà spazio per tutti i settori merceologici, dal custom, con la start up Headbanger Motor Company, fino al nascente mercato del veicolo elettrico, con Oxygen: due realtà assolutamente italiane. Questa “due giorni” offrirà ai dealer visitatori anche tutta una parte dedicata ai servizi e alla formazione. Banche e Assicurazioni proporranno i loro servizi per il credito all’impresa, o al consumo, mentre otto appuntamenti di formazione toccheranno tutti i “tasti” sensibili per chi deve gestire una concessionaria o un negozio dedicato alle due ruote. I formatori sono professionisti nel settore della moto e dell’Automotive, con anni di esperienza nelle maggiori aziende, quali Fiat Auto, BMW, Ducati e Harley-Davidson. Trattandosi di un evento B2B, l’ingresso è solo ed esclusivamente riservato agli operatori qualificati e sarà completamente gratuito. Il “peso” economico dei concessionari e dei dealer del settore PTWs (due ruote motorizzate) in Italia rappresenta il 23% del fatturato complessivo in Europa. Il “giro d’affari” del settore nei Paesi Ue ammonta a 34 miliardi di euro.