MATRICOLE: LE IPO EUROPEE DI QUESTA SETTIMANA

18 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Poche le offerte delle Ipo (Initial Pubblic Offering) europee di questa settimana. Rispetto alla ventina previste negli Stati Uniti, tutte nel Nasdaq e 13 nel settore tecnologico, media e telecomunicazioni.
E forse questa volta l’andamento dei titoli e dei listini non c’entra.

Domani al Neuer Markt tedesco, ma anche al Nasdaq, si presenta Qs Communications che opera nel settore dei provider a banda larga.

La società denuncia una perdita di 13,3 miliardi e ricavi per 3,3. L’offerta è di 20,2 milioni di azioni con un prezzo compreso tra i 18,5 e i 21,5 euro. Il collocamento viene seguito da Morgan Stanley.

In Gran Bretagna invece si presenta al via borsistico Netstore.
La società, attiva nell’application services provider, lavora nel cosiddetto business del web a valore aggiunto.

In vendita 26,6 milioni di azioni con un prezzo che ha una forchetta tra le 150 e le 160 sterline.

La terza matricola europea viene dalla Francia e si tratta di Euler, gruppo leader mondiale nel settore dell’assicurazione dei crediti.

Il collocamento riguarda 10 milioni di titoli, il 25% del capitale, ad un prezzo che andrà tra i 50 e i 59 euro.

La società appartiene al 68% a Agf-Allianz e diventerà una public company dove Agf scenderà al 21% del capitale.

Lo scorso anno gli utili di Euler sono stati pari a 79,4 milioni di euro.

Ultima matricola europea della settimana è la tedesca Istra.
Opera nel settore dell’ottica e il prezzo è compreso tra i 25 e i 29 euro.