Masdar sigla un accordo con un zuccherificio egiziano per lo sviluppo di un progetto finalizzat

21 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Masdar, una consociata interamente controllata di Mubadala Development Company, ha annunciato oggi di aver siglato un accordo con Egyptian Sugar and Integrated Industries Company (ESIIC) per lo sviluppo di un progetto di sostituzione di combustibile ai sensi delle linee guida sul meccanismo di sviluppo pulito (Clean Development Mechanism, (CDM), contemplato dal Protocollo di Kyoto. Il progetto, in cui ESIIC investirà più di 40 milioni di sterline egiziane (7,5 milioni di dollari statunitensi), prevede la sostituzione del consumo da parte della società di olio combustibile di mazut con gas naturale e si pensa che consentirà di ridurre le emissioni di anidride carbonica in una misura equivalente a 57.200 tonnellate di anidride carbonica (CO2) all’anno per 10 anni. Masdar monetizzerà le riduzioni delle emissioni e fornirà i servizi di consulenza necessari ai fini della registrazione del progetto presso le Nazioni Unite in conformità ai requisiti previsti dal meccanismo di sviluppo pulito del Protocollo di Kyoto. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Hill & KnowltonKaja Weller, +971 50 885 [email protected]