Mario Monti: crisi Ue, nessuna soluzione senza eurobond

21 Luglio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Non ci sarà soluzione alla crisi dell’eurozona senza il ricorso agli eurobond. E’ quanto scrive oggi sul Financial Times l’ex commissario Ue Mario Monti, nel giorno in cui si riuniscono a Bruxelles i capi di Stato e di governo dell’area euro per affrontare il problema della crisi greca che minaccia di contagiare altri paesi dell’Unione monetaria.

“Il vertice odierno dovrebbe mandare un chiaro segnale politico sul fatto che viene presa in considerazione la proposta degli eurobond – scrive Monti sul quotidiano finanziario della City – una visione europea, basata sulla creazione di uno strumento europeo, con una precisa tabella di marcia, è oggi il miglior modo per ridare fiducia e stabilità”.

Monti ricorda quindi che il Commissario agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, ha annunciato il mese scorso la disponibilità della Commissione a presentare un sistema per emettere gli eurobond entro la fine dell’anno. “La proposta prevede di usare gli eurobond come strumento per gestire il debito, non come strumento per finanziare nuove spese”, sottolinea l’ex commissario.