Marchionne: Fiat investe, “atto di coraggio”

3 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

L’AQUILA (WSI) – La Fiat ha investito e continua a farlo anche nel pieno della crisi e questo è un “atto di coraggio contro il declino” e un “gesto di fiducia verso il futuro”. Lo ha detto l’amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne, intervenendo alla cerimonia per la consegna della medaglia “Aprutium” istituita dall’ufficio di presidenza del consiglio regionale dell’Abruzzo.

“La Fiat di oggi ha imparato ad accettare le incertezze e gli stimoli associati alla competizione – ha proseguito – ha imparato ad adeguare le proprie strategie ai venti del mercato, è in grado di reagire a una crisi senza lasciarsi sopraffare. Lo stiamo facendo di nuovo, ripensando in parte il nostro business e sfruttando il patrimonio storico dei nostri marchi premium”.

Marchionne ha spiegato che “questa strategia ci permetterà di contrastare gli effetti del crollo della domanda di auto in Europa, che è ai livelli più bassi degli ultimi due decenni. Ci permetterà, allo stesso tempo, di avviare nuove produzioni nei nostri stabilimenti italiani, destinate a servire i mercati di tutto il mondo”. (TMNEWS)