Manovra: Farmindustria, non resisteremo a sfida economie emergenti

23 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Le imprese del farmaco sono pronte a contribuire responsabilmente al riequilibrio della finanza pubblica” ma tra le diverse misure “ce n’è una che rischia di creare molti più svantaggi che vantaggi al Paese, quella che limita la rimborsabilità ai quattro farmaci equivalenti di minor prezzo, attraverso gare”. Con questa norma “avremmo aziende non più in grado di resistere ad armi pari alla competizione con le economie emergenti che riescono ad avere costi molto più bassi per l’assenza di regole rigorose in aree delicate quali la tutela dei diritti dei lavoratori, la salute, l’ambiente, gli standard qualitativi e i controlli”. E’ quanto sottolinea Farmindustria in occasione dell’assemblea pubblica che si tiene oggi a Roma.