Manovra: Confindustria, no a ulteriori oneri per aziende farmaceutiche

1 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il sistema produttivo ha accettato responsabilmente di concorrere alle esigenze di finanza pubblica, in linea con quanto sta avvenendo nei paesi europei. Confindustria ritiene però inaccettabile che sulle aziende farmaceutiche, che hanno già subito pesanti tagli, anche in questa manovra, vengano caricati oneri ulteriori.