Mancano i presupposti legali per la rielezione del Consiglio di amministrazione di OJSC Holding

11 Dicembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

OJSC Holding Company “Sibcem” (società per azioni di tipo aperto), dichiara che l’elezione del nuovo Consiglio di amministrazione dell’azienda avvenuta nel mese di giugno 2013 si è svolta in ottemperanza a quanto stabilito dalla legge, senza alcuna violazione, nel pieno rispetto dei diritti degli azionisti di minoranza. La dichiarazione rilasciata ai mass media dalla Investor Protection Association (IPA), in cui si afferma il contrario, contiene valutazioni illegittime e informazioni non veritiere relative all’assemblea annuale generale degli azionisti (AGMS, Annual General Meeting of Shareholders) della holding e alla procedura di review, secondo OJSC Holding Company “Sibcem”. Nel mese di agosto 2013 gli azionisti di minoranza di OJSC Holding Company “Sibcem” avevano annunciato di voler impugnare i risultati delle elezioni del Consiglio di amministrazione. Non è stato tuttavia presentato alcun reclamo ufficiale a Sibirskiy Cement. Secondo la Società, il reclamo non è stato presentato né in tribunale né presso le autorità competenti. La Investor Protection Association si è invece rivolta ai media, che in ambito decisionale non sono competenti riguardo ai problemi sollevati dall’organizzazione. Nella sua dichiarazione l’IPA evidenzia alcuni fatti presentandoli come “abusi”, ma in realtà questo non corrisponde al vero: In base all’Art. 56 della legge federale sulle “Società per azioni”, il numero e la composizione del comitato di controllo vengono approvati dall’assemblea generale degli azionisti. La composizione effettiva del comitato di controllo all’assemblea annuale generale degli azionisti di OJSC Holding Company “Sibcem” che si è svolta a giugno è pienamente conforme ai requisiti di legge. L’elenco dei candidati al Consiglio di amministrazione, contenuto nei documenti e fornito agli azionisti in preparazione all’assemblea generale, è lo stesso elenco presentato per la votazione. Questi documenti vengono predisposti in conformità con le leggi russe. La società non è e non può essere considerata responsabile né di istruzioni non chiare, fornite dall’azionista a chi ha partecipato all’assemblea in sua vece, né dell’esecuzione non corretta delle istruzioni fornite dall’azionista di minoranza a tale persona. La presenza, richiesta dall’IPA, di osservatori indipendenti dai candidati al Consiglio di amministrazione nel corso dell’assemblea annuale generale degli azionisti contrasta con quanto stabilito dagli articoli 89 e 91 della legge federale sulle “Società per azioni”. Secondo le normative in materia, solo gli azionisti e i loro rappresentanti delegati possono presenziare all’assemblea. “È importante evidenziare il fatto che IPA ha fatto ricorso ai media solo ora, sei mesi dopo l’assemblea annuale generale degli azionisti della holding, e sei mesi prima della prossima elezione del Consiglio di amministrazione. Questo può provare il fatto che IPA non mira a proteggere i diritti che definisce violati delle minoranze (che possono facilmente esercitare il proprio diritto legale a farsi eleggere nel Consiglio di amministrazione alle prossime elezioni)”, è il commento di Daria Martynkina, responsabile delle pubbliche relazioni di OJSC Holding Company “Sibcem”. OJSC Sibcem sottolinea inoltre che l’attività dell’Associazione è connessa al fatto che il suo CEO è Denis Kulikov, che all’ultima assemblea non ha ricevuto il sostegno degli azionisti per la carica di amministratore. Nemmeno Andrey Muraviev, ex presidente della holding “Sibirskiy Cement” è stato eletto, e il suo business partner Boris Sinegubko fa parte del Consiglio di amministrazione di IPA (in precedenza è stato riferito dalla holding che la holding e le sue sussidiarie hanno citato in giudizio diverse persone fisiche e società. Andrey Muraviev e altri ex dirigenti senior che collaboravano con lui sono rappresentati personalmente o tramite società affiliate). Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

OJSC Holding Company “Sibcem”Elena LutkovaAddetta stampa+7-(3842)-49-63-26+7-(923)-603-1125Email: [email protected]