MAMME IN AZIENDA: SI’ AL PART-TIME, NO AL TELELAVORO

14 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Milano, 14 mag – Il 15 per cento delle aziende italiane non concede alcuna agevolazione alle lavoratrici madri e nessuna utilizza il job sharing o il telelavoro. E’ quanto emerge da un’indagine condotta dalla società di ricerca di personale qualificato Robert Half Executive Search. La rilevazione è stata condotta a livello internazionale tra 1.200 responsabili delle risorse umane (tra cui 50 italiani). Le principali agevolazioni che le aziende italiane mettono a disposizione delle lavoratrici madri sono il part-time (62 per cento del campione) e la flessibilità nell’orario d’ingresso e di uscita (il 55 per cento). Inoltre il 6 per cento delle imprese italiane si è strutturato con un asilo nido aziendale. “Per essere letto correttamente, il tema va legato alla dimensione delle imprese. Nelle aziende medie e piccole devo ammettere che il tema è tuttora un vero tabù”, ha commentato il responsabile per l’Italia di Robert Half Executive Search, Vittorio Villa.