Maire Tecnimont si aggiudica un nuovo contratto in Kuwait

27 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Maire Tecnimont si è aggiudicata un nuovo contratto in Kuwait con la Kuwait National Petroleum Company (KNPC), società statale di raffinazione controllata dalla Kuwait Petroleum Company (KPC), per lo sviluppo di un impianto di trattamento gas acidi e condensati. Il progetto, il cui completamento è previsto entro il 2014, sarà eseguito su base chiavi in mano ed ha un valore pari a circa 400 milioni di dollari. Il contratto prevede la fornitura di servizi di ingegneria, acquisto materiali, costruzione e messa in esercizio dell’impianto (“EPCC”) per un nuovo treno di processo comprendente sistemi di trattamento e di addolcimento gas e condensati (relativi al nuovo impianto di trattamento gas acidi), oltre che il revamping dei sistemi di trattamento gas esistenti (relativi all’attuale impianto di estrazione di gas acidi), per la raffineria di Mina Al-Ahmadi (Kuwait City). I nuovi impianti, che avranno una capacità di trattamento pari a circa 230 millioni di piedi cubi di gas al giorno e 78 mila barili di condensato al giorno, sono parte integrante dell’impegno del Kuwait in materia ambientale e contribuiranno in maniera significativa a ridurre le emissioni, producendo carburanti puliti.