Mai piu’ crisi? Nasce la vigilanza “made in Europe”

7 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

L’Ecofin ha dato il via libera alla riforma della vigilanza finanziaria, approvando il compromesso raggiunto con l’EuroParlamento. Sara’ quest’ultimo, nella sessione plenaria del 20 settembre, a votare in via definitiva le nuove regole approvate dai ministri finanziari.

Da gennaio 2011, saranno operative le tre nuove autorita’ europee su banche, assicurazioni e mercati. Nascera’ anche lo European Systemic Risk Board (Esrb) che vigilera’ sui rischi per la stabilita’ dell’eurozona. “L’aver creato una torre di controllo europea, uno schermo radar per prevenire e cercare di evitare rischi per il sistema finanziario europeo e’ un fatto importantissimo, in un Continente in cui in ciascun Paese meta’ delle banche appartiene ad un altro Paese”, ha commentato il commissario Ue ai servizi finanziari, Michel Barnier, a proposito della nascita dal primo gennaio prossimo delle nuove autorita’ europee di vigilanza. “Siamo al passo con gli Usa”, ha quindi aggiunto soddisfatto